“La Bohème”.

“La Bohème” rimane, al di là di tutto, una delle mie opere preferite.

Sublime musica di Puccini e un libretto, di Illica e Giacosa, poetico dall’inizio alla fine…

“La mia stanza è una tana

squallida… il fuoco ho spento…

V’entra e l’aggira il vento

di tramontana.

Essa canta e sorride

e il rimorso m’assale.

Me, cagion del fatale

mal che l’uccide!”.

Illustrazione di Miguel Rocha

“Miss Mina”.

Oggi su ChronicaLibri ho recensito una bellissima storia per bambini, edita da Edizioni Corsare: “Miss Mina” di Marco Innocenti. Una bella storia di una bambina saltata su una mina, in Angola, che trova un senso nella vita anche senza una gamba.

Consigliato, ovviamente, anche agli adulti.

http://www.chronicalibri.it/2015/03/le-mine-antiuomo-e-la-dolcezza-di-una-rinascita/

“Migrando”.

Per la Giornata mondiale dell poesia ripropongo la recensione a firma Giulia Siena del mio “Migrando” (END Edizioni), su ChronicaLibri: http://www.chronicalibri.it/2014/08/migrando-giulio-gasperini-end-edizioni-recensione/

Giornata mondiale della poesia.

Un collage di alcuni (tutti sarebbe impossibile) miei poeti e poete preferit*.

Alfonsina Storni, Luigi Tenco, Amelia Rosselli, Antonia Pozzi, Edgar Lee Masters, Christina Rossetti, Federico García Lorca, Vivian Lamarque, Konstantinos Kavafis, Fabrizio de André, Fernando Pessoa, Emily Dickinson, Patrizia Cavalli, Dante Alighieri, Hilde Domin, Sylvia Plath, Saffo, Patrizia Valduga, Arthur Rimbaud, Sandro Penna, Dario Bellezza, Wisława Szymborska, Nazim Hikmet, Elizabeth Barrett Browning, Maria Luisa Spaziani.

Ad maiora!

3 ottobre 2013.

Per il 3 ottobre 2014, a un anno dal naufragio che è costato la vita a 366 migranti, scrissi un editoriale per la rivista Versante Ripido (http://www.versanteripido.it/editoriale-di-gasperini/) dal titolo “Già un anno e nulla è ancora cambiato”.

Il 3 novembre 2013 è stato creato a Lampedusa il “Giardino della memoria”: sono state piantate 366 piante della macchia mediterranea in ricordo delle vittime.

Foto di Giuseppe Milana.

“I senza Stato”.

Oggi su ChronicaLibri ho recensito il nuovo lavoro di Andrea Staid, “I senza Stato. Potere, economia e debito nelle società primitive” edito da Bébert Edizioni (2015).

http://www.chronicalibri.it/2015/03/societa-primitive-distanti-da-noi/

#lapoesianecessaria

Venerdì 20 marzo, alle ore 18, presso il Café Librairie di Aosta, le Edizioni END organizzano “La poesia necessaria”, una serata per celebrare la giornata mondiale della poesia, con me, Mario Badino, Simone Torino, Flavia Lombardi e chiunque vorrà leggere i suoi o i componimenti dei suoi poeti o delle sue poetesse preferit*. Omaggio anche alla poesia di Marco Gal, poeta in patois franco-provenzale.

Siateci!

“Sia dato credito alla poesia”

Avvicinandosi la Giornata mondiale della poesia, ripropongo una mia recensione a “Sia dato credito alla poesia” (Archinto), ovvero il discorso tenuto dal poeta irlandese Seamus Heaney quando nel 1995 ritirò il Premio Nobel della Letteratura.

http://www.chronicalibri.it/2011/10/sia-dato-credito-alla-poesia-ovvero-come-si-allacciano-realta-e-interiorita/

Sotto il cielo di Lampedusa II

Dopo il grande successo di “Sotto il cielo di Lampedusa – Annegati da respingimento” della casa editrice Rayuela Edizioni (http://www.rayuelaedizioni.com/), sta per uscire il secondo volume, con una nota introduttiva di Gino Strada e con una mia poesia, “Sale”, scritta a un anno di distanza dal naufragio del 3 ottobre 2014.

La mia Danimarca, alla scoperta di Karen Blixen. – II

Ecco la seconda parte della mia esplorazione di Rungsted, residenza della divina Karen Blixen.

http://www.ilgiunco.net/2014/01/18/capo-nord-la-mia-danimarca-alla-scoperta-di-karen-blixen-seconda-parte/

La mia Danimarca, alla scoperta di Karen Blixen. – I

La Danimarca, per me, è sempre stata legata al nome di Karen Blixen, donna dalla vita magica e dalla scrittura ipnotica.

Quando visitai Copenaghen non potei fare a meno di recarmi a Rungsted, dove la casa della famiglia Blixen oggi è uno splendido museo, che offre la possibilità di contemplare quella “stanza tutta per sé” dove ha plasmato le sue memorie e scritto i suoi capolavori. Ecco le mie impressioni pubblicate su IlGiunco.net, al confine tra letterature e geografie.

http://www.ilgiunco.net/2014/01/11/capo-nord-la-mia-danimarca-alla-scoperta-di-karen-blixen-prima-parte/