A voce alta: “La più bella storia d’amore” di Luis Sepùlveda

Martire di una delle violenze più atroci del ‘900, la scomparsa di Luis Sepùlveda a causa del Covid19 ci lascia orfani di una delle voci più resistenti del nostro contemporaneo: adesso è quanto mai necessario (ri)appropriarsi delle sue parole e delle sue narrazioni per continuare a resistere. Oggi, #avocealta, leggo La più bella storia d’amore, che Sepùlveda ha dedicato al suo amore di sempre, la moglie Carmen Yanez.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...