A voce alta: “Interrogativi di viaggio” di Elizabeth Bishop

Elizabeth Bishop fu grandissima viaggiatrice ed esploratrice di ogni angolo di globo. Nel 1951, durante un viaggio a Rio de Janeiro, incontrò l’architetta Maria Carlota de Macedo Soares (chiamata Lota), e si innamorò. Al contrario di Emily Dickinson, la Bishop scrisse solo 101 poesie, in una carriera comunque ricca di riconoscimenti letterari di altissimo livello,…

La mia poesia su “Piccole strade”

Grazie all’amico e collega Mario Badino che oggi mi ha ospitato sul suo blog Piccole strade con una poesia che ho scritto nel gennaio 2019, dopo l’ennesima mia visita a Sarajevo e alla Galerija 11/07/95, dove ho ascoltato la testimonianza di una madre di Srebrenica, sull’ultima volta che ha visto suo figlio deportato.La foto, che…

A voce alta: “La terrazza” di Vittorio Sereni

Vittorio Sereni è stato uno dei maggiori intellettuali dell’Italia del ‘900, lavorando per molto tempo alla casa editrice Mondadori. Nato nel 1913, nel 1941 venne fatto prigioniero dagli Alleati in Sicilia e fu internato in vari campi di detenzione nell’Africa del Nord (Algeria e Marocco), fino al luglio 1945. Da questa esperienza nacque la sua…

Un nuovo alfabeto ai tempi del Covid19

Quando tutto questo sarà finito, inevitabilmente avremo bisogno di ripensare tutto il nostro alfabeto. Avremo bisogno di battezzare ogni parola, in modo nuovo, di dare un senso e un significato completamenti stravolti per ogni significante del nostro dizionario, sia privato che comunitario. Sarà uno sforzo immane, parimenti importante rispetto alla ripartenza dei nostri lavori e…

A voce alta: una poesia di Sandro Penna

Sandro Penna è un poeta a cui io sono terribilmente affezionato, anche perché è stato la materia della mia tesi di laurea triennale, in anni lontani. Nella sua prima silloge, pubblicata nel 1939, dal semplice titolo Poesie, è contenuta la poesia che vi leggo oggi: Fantasia per un inizio di primavera.

“La Cina nel caos” di Albert Londres

Oggi ho recensito, su ChronicaLibri.it, uno straordinario reportage narrativo dalla Cina degli Anni Venti del ‘900,  a firma di Albert Londres e edito, in Italia, da O barra O Edizioni: “La Cina nel caos”. Non perdetelo! Un reportage narrativo dalla Cina che “ha perso la testa”

A voce alta: una poesia di Emily Dickinson

In questo periodo di clausure volontarie (o meno), il pensiero va subito a Emily Dickinson, a una straordinaria poetessa che per tutta la sua (breve) vita rimase confinata tra le quattro mura della sua casa e lo spazio del suo giardino (forse solo una volta uscì per partecipare a un funerale), probabilmente per una grave…